Instagram marketing: utilizzarlo per il settore food

Scritto da Pubblicato in Web Marketing
instagram marketing

Anche il settore food, negli ultimi tempi, sta muovendo importanti passi sui social. Il perché è facilmente comprensibile: i social sono diventati sempre più attivi nelle strategie di web marketing e questo non è un caso. Basti pensare a Instagram, il social network che ha registrato un vero e proprio boom da quando è stato creato. Oggi questo social conta più di 600 milioni di utenti, di questi, ben 11 milioni sono italiani, ed ecco spiegato perché il social marketing, in particolare Instagram marketing, sia un’attività con sempre maggiori consensi.

Instagram marketing, la potenza delle immagini

Il successo di Instagram sono le immagini. Un’immagine, se ben fatta, può essere davvero molto efficace. La potenza, l’impatto visivo, catturano l’attenzione degli utenti in modo considerevole. Sul web l’attenzione degli utenti è fugace, è come camminare in una strada di New York sotto decine di insegne luminose. Leggere contenuti spesso, a meno che non siano davvero interessanti, richiede uno sforzo notevole. Un’immagine, invece, è molto più immediata.

Video e immagini veicolano rapidamente il messaggio che si vuole comunicare, e questo è il motivo principale per cui Instagram è uno dei social più frequentato, e le aziende lo hanno capito. Nel caso del settore food, le immagini sono uno strumento imprescindibile. Chi resiste davanti alla foto di un piatto gustoso?

Sempre più spesso vediamo personaggi del settore, come chef di fama internazionale, condividere post su Instagram, personaggi che ormai sono diventate delle vere star grazie ai numerosi programmi TV dedicati al food. E allora perché non sfruttare questo social al meglio? Vediamo come.

Le foto prima di tutto

Abbiamo detto che le foto sono fondamentali se si vuole sfruttare la potenza di Instagram. Ma come devono essere queste foto? Se da una parte non c’è bisogno di essere dei fotografi professionisti, dall’altra occorre comunque postare delle foto ben fatte, chiare, particolari, dettagliate. Più le foto sono di qualità, più si crea engagement, ovvero, coinvolgimento degli utenti.

Contenuti coerenti e interessanti

Se si posta su Instagram a scopo promozionale, magari se si è titolari di un ristorante o di un’attività legata alla ristorazione e al food, è bene limitarsi a postare contenuti inerenti il proprio settore, pubblicare post con la vostra auto o con gli animali di famiglia creerà confusione e renderà meno coerente il messaggio.

Pubblica con costanza

Pubblicare a random una volta ogni quanto ci viene voglia non ha senso, non serve e non porta da nessuna parte. Se si vogliono ottenere risultati con questo social occorre essere costanti, pubblicare magari anche un post alla settimana, ogni 4 giorni, ogni 3, ma lo si deve far con continuità.

instagram marketing

Sfrutta tutti i social

Oltre al profilo Instagram è comunque consigliabile attivare dei profili o delle pagine anche sugli altri social e creare così una forte presenza sul web.

Affidati a dei professionisti

Purtroppo, l’errore che spesso viene commesso è quello di pensare che postare contenuti sui social sia un gioco, e che di conseguenza chiunque possa farlo. Invece, se si vogliono raggiungere risultati concreti occorre affidarsi a chi conosce questo lavoro. Su targethunter.it ci sono diversi esempi a riguardo. Un consulente professionista è un investimento sicuro.

Silvia