Brigadeiros: tartufi al cioccolato brasiliani

Scritto da Pubblicato in Cucina

 

Il nome potrebbe creare qualche malinteso, in quanto fa subito pensare ai brigadieri. Ma qui le Forze dell’Ordine non c’entrano proprio nulla, perché si parla dei famosi dolcetti brasiliani al cioccolato, dei quali, appena conoscerai la ricetta, la annovererai alla lista dei tuoi cavalli di battaglia in cucina.

Questi dolci vengono sempre serviti ad ogni ricorrenza e uno tira l’altro.

Sono facili, veloci, economici e ricchi di gusto: i brigadeiros brasiliani. Quindi prepara la lista della spesa e allaccia il grembiule!

Un’altra bella notizia è che non richiedono la cottura in forno, quindi li potrai preparare anche nei mesi più caldi per avere dei dolcetti rinfrescante e diversi dal solito.

Se devi servirli a una festa raddoppia la dose perché andranno a ruba.

Ingredienti per circa 40 dolcetti

  • 400 gr di latte condensato
  • 150 gr di cioccolato fondente spezzettato o 2 cucchiai di cacao amaro
  • 20 gr di burro
  • codette al cioccolato

Procedimento

Metti il latte condensato in una pentola antiaderente e unisci il burro e il cioccolato fondente spezzettato o il cacao amaro.

Cuoci a fiamma bassa fino ad ottenere un composto omogeneo che si separa facilmente se provi a formare un solco.

Per non fare attaccare l’impasto, ti consiglio di utilizzare una spatola in gomma tipo lecca pentola.

Fai rapprendere in frigo per un’ora, forma delle palline con l’aiuto di un cucchiaino e passale nelle codette di cioccolato precedentemente messe su un grande vassoio.

Metti in frigo fino al momento di servire e buon appetito!

Qualche consiglio utile

Qui sotto troverai dei consigli molto utili, tra cui la variante bianca a base di cocco. Puoi prepararli entrambi per creare un gustoso assortimento.

  • Se utilizzi il cioccolato fondente, il composto sarà più semplice da lavorare, in quanto risulterà molto più sodo;
  • Non aggiungere zucchero al composto, perché il latte condensato contiene già molto zucchero;
  • Puoi metterli nel congelatore e, data la loro irresistibile morbidezza, gustarli praticamente subito.

Per la versione bianca, devi sostituire il cioccolato con della farina di cocco e procedere in questo modo: metti nel tegame antiaderente il latte condensato, il burro e 40 grammi di farina di cocco.

Mescola, fai addensare e fai rapprendere in frigorifero.

In questo caso, quando formi delle palline, passale nella farina di cocco.

Nota bene: in questo caso l’impasto risulterà un pò meno compatto ma non ti preoccupare, in quanto si rapprenderà in frigorifero (lascialo riposare almeno un paio d’ore).

Se vuoi una ricetta ancora più golosa, puoi aggiungere del cioccolato bianco tritato.

Inutile dire che, una volta imparata la ricetta base, puoi dare sfogo alla tua fantasia, magari aggiungendo all’impasto un pò dei tuoi biscotti preferiti, oppure passarli in diversi ingredienti come granella di frutta secca, cacao amaro, zuccherini colorati o frutta essiccata.

Esiste anche la versione con la fragole, poiché il sapore acido di questo frutto è ben capace di smorzare quello extra dolce del latte condensato, non sempre apprezzato da tutti.

Se vuoi preparare in questo modo, ti basterà aggiungere delle fragole tagliate a pezzetti (fresche o essiccate) all’impasto di latte condensato e mescolare bene.

Silvia