Pasta e fagioli: come cucinarli in maniera alternativa

Pasta e fagioli: come cucinarli in maniera alternativa

5 Marzo 2020 Off Di Eleonora

La pasta e fagioli è un piatto povero, della tradizione, realizzato in diverse regioni di Italia, con varianti ed alternative in chiave casalinga o gourmet.
Non si conosce con esattezza l’origine geografica del piatto, alcuni ritengono sia una ricetta dell’arte culinaria napoletana, altri parlano di una ricetta del Lazio.
Secondo tradizione gli ingredienti principali sono fagioli, lardo, carote, aglio, cipolla ed odori come rosmarino ed alloro.
Un piatto corposo, caldo, ideale per gli inverni freddi e per un pranzo o una cena sostanziosa, rivalutato e presente nei menù di tanti ristoranti stellati.

A seguire alcuni consigli per una pasta e fagioli rivisitata.

Pasta e fagioli rivisitata in chiave vegetariana

Una valida alternativa alla ricetta della tradizione della pasta e fagioli, è la versione vegetariana realizzata per coloro che hanno optato per una dieta priva di proteine o derivanti animali.
Fondamentalmente si tratta di una pasta fagioli priva della pancetta o del lardo impiegati nella ricetta tradizionale.
Si sa che nella ricetta classica vi è la presenza del lardo o in alternativa della pancetta rosolati, chi non mangia carne, pertanto, non potrà mai gustare il piacere della pasta e fagioli essendo contro i propri principi culinari, ragion per cui è nata una versione tutta vegetariana, semplice da preparare e cuocere.
Nel preparare il piatto è necessario tritare la cipolla e soffriggerla con l’aggiunta in padella di po’ di olio d’oliva, una volta scottata la cipolla andranno aggiunti i pomodorini spezzettati, sale basilico e sedano.
Preparato il sugo, bisogna passare alla preparazione dei fagioli e della pasta, i quali cotti insieme vanno passati in padella con il sugo e arricchiti con una spolverata di parmigiano prima di portarli a tavola.
Inpiattato è una ricetta vegetariana saporita, ricca e gustosa.

Pasta e fagioli alla pescatora

Si sa che la pasta e fagioli è un piatto a base di carne, la presenza del lardo nella ricetta tradizionale lo dimostra, tuttavia, nel corso delle rivisitazioni del piatto, sono emerse versioni con l’introduzione del pesce.
La preparazione della pasta e fagioli alla pescatora attribuisce a questo piatto sapori del mare e lo trasforma in un piatto ricco quasi estivo.
Per cucinare la pasta e fagioli alla pescatora, oltre ad ingredienti base come i fagioli la pasta, è necessario munirsi di alcuni frutti di mare come i lupini, e cozze, gamberoni e calamari, da rosolare insieme in cipolla ed unire alla pasta per un sapore intenso a cui può aggiungersi a piacimento una piccola dose di pancetta per rendere il patto ancora più saporito e ricco.

Pasta e fagioli gourmet

Molti ristoranti, anche stellari, hanno introdotto nella propria carta menù la pasta e fagioli, rivisitandola in chiave gourmet.
Gli ingredienti sono quelli della tradizione, diversa è la preparazione e la cottura che richiede diverse procedimenti separati, per poi creare un composto unico.
La particolarità della pasta e fagioli gourmet è la presentazione nonché la cottura degli elementi, i fagioli vengono serviti sia nella loro essenza come fagiolo intero che lessati e trasformati in una vellutata di fagioli su cui apporre la pasta, il lardo o pancetta rosolati e odori come rosmarino e basilico.
La vellutata è facile da preparare usando dei fagioli, tra cui quelli borlotti, più saporiti, gli stessi con un aggiunta di olio d’oliva e sale vanno cotti e lessati fino a creare un cremoso.
Importante è l’impiego della cipolla e l’aglio per dare consistenza e robustezza ad un piatto che comunque rimane ricco ma viene servito sotto una forma più elegante e raffinata.