Come si usa ifttt: guida semplice e veloce

Come si usa ifttt: guida semplice e veloce

10 Marzo 2021 Off Di Eleonora

Che cos’è ifttt

Ifttt consiste in un servizio online che viene ampiamente utilizzato nel settore della domotica, in quanto consente di bypassare i numerosi problemi derivanti dalla compatibilità tra i dispositivi di marche differenti e le applicazioni. Ebbene, il suo utilizzo consente a diversi servizi esterni differenti di poter comunicare tra di loro e compiere quindi varie azioni. Quindi, se ad esempio si ha una Smart TV nella propria casa che però non è compatibile con il proprio assistente vocale, è possibile utilizzare questo servizio online al fine di risolvere il problema in modo definitivo.

Come si usa ifttt: guida semplice e veloce

Gli utenti che si collegano al sito o all’applicazione di un qualsiasi dispositivo possono utilizzare applet, ossia una formula che viene applicata su due differenti services, i quali collaborano grazie ad ifttt. Ebbene, è possibile creare degli applet oppure utilizzarli alcuni appositi a seconda dei services che vengono utilizzati al fine di farli interagire con successo. Una volta impostato l’applet, sarà possibile avere i risultati desiderati.
All’interno dell’applet è disponibile una biblioteca, dove si può trovare il tasto turn on: questo indica il tasto di accensione, e una volta cliccato bisogna accedere ai services che si vuole far interagire tramite il proprio account. Se lo si desidera, è anche possibile ricevere delle notifiche ogni volta che l’applet viene implementato.
Il processo può terminare con successo quando tutto viene salvato.
Qualora si desideri invece capire come creare un nuovo applet ifttt, è possibile entrare nella sezione my applets e successivamente premete su new applet qualora si sia già collegati al sito apposito, o eventualmente cliccare il tasto + se si è nell’applicazione.
La funzione di creazione dell’applet è molto utile proprio perché consente non solo di personalizzare la propria esperienza, ma anche di creare delle nuove azioni.
Una volta effettuati questi semplici passaggi, è possibile impostare il comando trigger tramite un semplice click sul tasto +this, per poi selezionare il service che si desidera (Google, YouTube, Facebook, etc…) e l’evento che si desidera.
Una volta effettuato l’accesso, è necessario pigiare il tasto +then, per poi selezionare sia l’evento desiderato che il secondo service che si intende utilizzare. Una volta svolti tutti i passaggi, apparirà nel display un riepilogo completo delle impostazioni effettuate in precedenza e creare quindi l’applet, il quale poi comparirà nella lista.
E’ possibile che si possa avere difficoltà nell’utilizzare ifttt con differenti browser e strumenti, quali Google Home e Alexa. Questi due strumenti non sono compatibili tra di loro, ma potrebbero diveltarlo grazie ad ifttt.
Ebbene, al fine di utilizzare quest’ultimo con correttezza è innanzitutto necessario verificare gli applet ifttt per Alexa e per Google Assistant. Una volta che vengono creati gli appositi applet con successo, si possono individuare gli eventi ed infine collegarli all’azione che si intende far attuare.
Per poter avere delle maggiori informazioni su come utilizzare correttamente l’applet e ifttt, è possibile recarsi al link seguente: https://www.automatiking.com/ifttt/. Quest’ultimo infatti presenta numerose soluzioni su come utilizzare correttamente ifttt non solo in correlazione a numerosi services, ma anche a varie applicazioni e siti web. In tal modo, sarà possibile avere dei risultati che prima non si potevano raggiungere.