Laurearsi a 40 anni, è possibile?

Laurearsi a 40 anni, è possibile?

4 Aprile 2021 Off Di Eleonora

Non esiste un’età precisa per cui laurearsi e quando si supera una certa soglia non bisogna sentirsi troppo vecchi per studiare. Ogni anno si registrano numerose iscrizioni alle università di persone che superano i quaranta e pare che questo fenomeno sia sempre più in crescita.
Molto spesso queste persone intraprendono il percorso o per la prima volta oppure per riprendere un percorso mai terminato. Molti sono i motivi di questa grande decisione: c’è chi lo fa per reinserirsi nel mondo del lavoro, o per conseguire il titolo in modo da far avanzare la propria carriera, il desiderio di mettersi in gioco dimostrando agli altri e a sè stesso di potercela fare, per arricchire il proprio bagaglio culturale o per poter studiare perché in passato non gli era stato possibile. Le motivazioni sono diverse e tante, ma allo stesso tempo vi sono numerosi dubbi, paure e incertezze che mettono in discussione la decisione. Ad esempio, ci si domanda spesso se non si è troppo vecchi per studiare e se si riuscirà a portare a termine il percorso di studi. Oppure, data l’età, ci si domanda se si riuscirà a conciliare lo studio con gli impegni quotidiani (casa, lavoro, famiglia, figli…). Infine, molte persone si pongono il quesito se effettivamente potrà servire per una svolta significativa in ambito lavorativo.

Mai pensare che sia troppo tardi

Come già accennato, molte sono le domande e dubbi che sorgono prima di affrontare il principio di questo percorso, ma lo scoglio più arduo è il pensiero di non avere più l’età adatta a studiare. Certamente la mente di un ventenne sarà più allenata e pronta a ricevere informazioni e nozioni rispetto ad un quarantenne, ma ciò non significa assolutamente che non si possa fare. Molti di essi credono che bisognerà fare sacrifici enormi o hanno paura di non riuscire a portare a termine in percorso iniziato. Altro pensiero, o meglio convinzione, principale nella mente di un quarantenne è che il ritorno sui libri sia una cosa da giovani e ormai non si ha più l’età per farlo. Ebbene, è un pensiero del tutto sbagliato. Si tratta per lo più di affrontare queste paure e iniziare il nuovo percorso di studi e ben presto ci si renderà conto che con soli pochi “ingredienti” si arriverà al traguardo in maniera eccellente. Motivazione, buon metodo di studio, organizzazione e adeguato impegno sono gli elementi che contribuiranno a raggiungere tale obiettivo. Questi componenti appena citati sono validi sia per uno studente di 20 anni sia per uno di 40. L’unica differenza è che quest’ultimo dovrà puntare più sulla motivazione e sulla fiducia in sé stesso.
Ciò che contribuisce alla riuscita del progetto è scegliere l’università ed il corso di studi più idoneo ad ognuno, che permetta di unire le passioni e gli interessi con la vita quotidiana che è già in corso.

Vita quotidiana e studio

Si sà che la vita di un ragazzo rispetto ad un quarantenne è totalmente diversa, per lo meno nella maggior parte dei casi. Il primo avrà sicuramente meno impegni rispetto al secondo e potrà dedicare a pieno il suo tempo allo studio, mentre il secondo avrà già una famiglia, una casa, dei figli e un lavoro che non consentono di concentrarsi a lungo su un percorso di studio. Una buona soluzione è rappresentata da quelle che vengono chiamate Università Telematiche, con lezioni in streaming o online, in modo da consentire una maggiore organizzazione di ogni singolo. Non sarà più necessario quindi recarsi presso l’Ateneo e cambiare aula ogni volta per seguire le lezioni, ma l’organizzazione la potrà scegliere lo studente in base ai propri impegni. Normalmente, si richiede di recarsi presso la sede per sostenere gli esami, ma per tutto il resto ci si potrà organizzare in base alle proprie esigenze. Molte persone si chiedono come possono ritrovare il metodo di studio che ormai è andato perso a causa del tempo trascorso. Non c’è una risposta a questa domanda, nel senso che il più è iniziare e poi indipendentemente dall’età la cose vengono da sé.

Laurea e carriera

Un altro dubbio che sorge nella maggior parte delle persone riguarda il nesso della laurea con la carriera. Si, perché a quarant’anni si presume che quest’ultima sia già ben avviata o comunque nel caso in cui si è alla ricerca di un lavoro, questo non potrebbe accrescere la possibilità di trovarne uno. In realtà non è proprio così. Infatti, per quanto riguarda un avanzamento di carriera è bene pensare che l’unione del titolo di studio con la conoscenza, competenza ed esperienza possono contribuire a migliorare la propria vita lavorativa.
Per tutti questi motivi appena elencati, alla domanda se é possibile laurearsi a 40 anni, la risposta è ovviamente si.
Ciò che è veramente importante, prima di decidere se intraprendere questo viaggio o meno, è il non sottovalutarsi e pensare di essere troppi vecchi per rimettersi a studiare.
La formazione, la conoscenza e lo studio non hanno età.