Salone da parrucchiere: tutti i consigli utili per aprirne uno di successo

Salone da parrucchiere: tutti i consigli utili per aprirne uno di successo

7 Aprile 2020 Off Di Silvia

Molti professionisti e appassionati parrucchieri decidono di mettersi in proprio e aprire un salone da parrucchiere.

Certamente non è facile riuscire in quest’impresa, anche perché i fattori da dover considerare prima di iniziare un’attività del genere, sono davvero tantissimi.

Si deve fare attenzione prima di tutto al budget che si ha a disposizione, alla scelta giusta della location, alle strategie di marketing da adottare e al fatto di possedere un personale non solo preparato, ma che sappia anche creare rapporti interpersonali adeguati, in modo da mettere a suo agio il cliente e spingerlo a tornare.

I fattori più importanti da considerare per l’apertura

Per aprire un salone da parrucchiere, i primi fattori da considerare sono senza dubbio il budget che si ha a disposizione e il rispetto delle normative vigenti.

Se occorre prendere un prestito al fine di finanziare l’impresa, si deve sempre fare attenzione a non esagerare.

Ciò significa che si deve sempre rimanere con i piedi per terra e pianificare condizioni giuste e necessarie, che rispettino ovviamente le norme.

Oltre a tutto ciò, si dovrà pensare anche ad una location adeguata da scegliere.

Ciò significa che si deve prima valutare che nell’area che la circonda non ci siano altri saloni che facciano da concorrenti, e soprattutto che vi siano agevolazioni per la clientela.

Tra queste rientrano i parcheggi o anche la visibilità del salone stesso, che più avrà una posizione centrale e facile da notare, e più avrà maggiore probabilità di attirare i clienti.

Non sono solo questi però i fattori da dover considerare, ma ce ne sono tanti altri altrettanto importanti.

Professionalità e prodotti di qualità: la strada per il successo

Sebbene sia scontato che un salone per parrucchieri abbia dipendenti esperti e di elevata professionalità, ciò non basta per aprire un salone di successo.

Piuttosto, una carta vincente sarà composta sia dalla preparazione del personale, che dovrà essere sia in continuo aggiornamento sulle ultime tendenze in fatto di capelli, sia essere in grado di accogliere le richieste della clientela.

L’importante infatti, soprattutto per un hair stylist, è seguire le richieste del cliente: se quest’ultimo chiede un certo tipo di taglio che probabilmente non si addice al suo viso, l’esperto dovrà consigliare una pettinatura migliore, sempre però nel rispetto di quelli che sono i gusti del cliente.

Oltre a questo, il proprietario del salone dovrà anche scrivere puntualmente un “Business Plan” cioè un piano che registri ogni dettaglio della sua attività: gli obiettivi, quanti clienti entrano e quanti ritornano, che registri le spese e le entrate.

L’importante è che tale piano rimanga sempre aggiornato, ma non solo.

Non è meno importante dei fattori descritti, il fatto relativo alla scelta di un fornitore per parrucchieri adeguato. Quest’ultimo infatti andrà scelto con cura, perché un salone che presenta dei prodotti scadenti, non potrà mai essere di successo.

Ecco perché, diventa fondamentale avere accanto ai prodotti per la cura dei capelli anche un’adeguata fornitura estetica, in modo da offrire alle clienti un servizio di benessere e cura della persona che sia a 360°.

Come si è visto, per aprire un salone di successo sono tantissimi i fattori da considerare e si deve fare attenzione a tutti quelli descritti, per avere un risultato garantito.