Trucco semipermanente: come funziona, costi, vantaggi e svantaggi

Trucco semipermanente: come funziona, costi, vantaggi e svantaggi

3 Aprile 2020 Off Di Silvia

È il sogno di un po’ tutte le donne: quello di svegliarsi perfettamente truccate ed essere pronte per la giornata. Questo è possibile tramite il trucco semi permanente, ne avete mai sentito parlare? Si tratta di una tecnica che, se attuata da parte di un esperto del settore, è in grado di truccare determinate parti del viso per qualche mese, risparmiando così il tempo che al mattino si impiega per truccarsi.

Questa tecnica è differente da un tradizionale tatuaggio in quanto non dura per sempre ma ha comunque una durata piuttosto prolungata. Il trucco semipermanente prevede ovviamente l’utilizzo di colori di origine naturale e certificati per essere utilizzati sul volto, specie in zone sensibili come le palpebre ed il contorno labbra. Come funziona questa pratica? Quali sono i suoi vantaggi e quanto costa? Scopriamolo assieme.

Come funziona il trucco semipermante

Il trucco semi permanente prevede una micropigmentazione che si ottiene tramite l’ausilio di un dispositivo che permette di creare dei fori molto piccoli sottocutanei nei quali viene iniettata la pigmentazione naturale e certificata dalle norme igienico sanitarie. Il trucco semi permanente non viene descritto come doloroso quanto un tatuaggio tradizionale, anzi, viene piuttosto definito come un leggero pizzico, un piccolo fastidio facilmente sopportabile e per niente invasivo, alcune persone lo hanno addirittura definito quasi impercettibile.

Possono essere truccati gli occhi, il contorno labbra, le labbre e le sopracciglia e ogni parte del viso prevede, ovviamente tempi e costi differenti. Di norma il trucco semipermanente prevede dalle due alle cinque ore e deve essere effettuato da un esperto del settore che ha ottenuto la certificazione necessaria. Il professionista deve indossare guanti e mascherina monouso e la pelle del cliente deve essere pulita e struccata al cento per cento onde evitare infezioni e complicazioni future.

Il trucco semipermanente di solito permane dai sei ai dodici mesi ma, se ripassato e tenuto con cura, col passare del tempo potrebbe anche durare dai due ai cinque anni. Ovviamente ci sono dei fattori esterni ed interni che possono compromettere la durata di questo trattamento, come ad esempio le lampade solari troppo frequenti, troppi trattamenti esfolianti per la pelle, una esposizione continuativa al cloro o una pelle troppo secca e troppo grassa.

Quali sono i costi del trucco semipermanente?

Come abbiamo precedentemente accennato i costi del trucco semipermanente possono variare in base alla zona del vosto che desideriamo trattare, ma di norma di aggira attorno a qualche centinaio di euro in quanto si tratta comunque di un trattamento semi definitivo che prevede diverse ore per essere attuato. Per le labbra la spesa si aggira tra i 300 ed i 500 euro, ovviamente ogni salone ha i suoi prezzi, mentre per gli occhi e le sopracciglia la cifra da spendere si aggira tra i 250 ed i 400 euro.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi del trucco semipermanente?

Il vantaggio principale del trucco semipermantente è sicuramente quello di non doversi alzare al mattino prima del dovuto per doversi truccare prima di uscire e quello di non doversi struccare prima di andare a dormire alla sera. Soprattutto chi svolge una vita frenetica ed impegnata può trarre tanti vantaggi da questa pratica. Inoltre il trucco semipermanente viene utilizzato anche su chi, a causa di allergie al makeup, non può truccarsi come e quanto vorrebbe. Il trucco semipermanente apporta grandi vantaggi anche alla vita delle donne molto sportive che tendono a sudare molto spesso, motivo per cui il loro trucco tende a sciogliersi nel giro di pochi minuti.

Tra gli svantaggi invece troviamo quello di vedersi sempre uguali: mentre un trucco che ci ha stufate può essere rimosso con acqua micellare e salviette struccanti, il trucco semipermanente no.